Salta al contenuto principale

Come si misura la capacità visiva?

Per capacità visiva si intende quanto uno vede, ovvero la capacità di distinguere da lontano pic­coli oggetti, come le lettere del tabellone (detto ottotipo) presenti nello studio del medico oculista.

La capacità o acuità visiva si misura in decimi. Una acuità visiva massimale, corrisponde a10/10. È necessario evidenziare che la vista è soggettiva e quindi è sempre la persona, rispondendo alle domande del medico oculista, a evidenziare quanto realmente vede. Anche nei bambini che non sanno ancora leggere è possibile misurare la vita utilizzando figure schematiche (ottotipo pediatrico) o l’utilizzo di “E” orientate in alto e in basso, a destra o a sinistra. 

NON HAI TROVATO LA RIPOSTA ALLE TUE DOMANDE? CHIEDILO ALL'OCULISTA.