Salta al contenuto principale

Landing Prevenzione visiva nel bambino

In evidenza
Video
Contenuti Scaricabili
News
Chiedilo all'oculista

La prevenzione visiva nel bambino

Il continuo utilizzo della visione per vicino rispetto al passato, anche a fini scolastici, ha determinato un aumento considerevole sia dell’incidenza dei difetti rifrattivi, sia un aumento dei disturbi di messa a fuoco. L’uso prolungato di telefonini, tablet e computer anche nel tempo libero sta facendo emergere una serie di problematiche che fino a poco tempo fa erano clinicamente irrilevanti. Saper quantificare correttamente il numero di ore quotidiane di applicazione visiva; saper valutare quando e come determinare delle pause dall’applicazione visiva; valutare i segnali di un anomala postura durante l’applicazione visiva, sono considerazioni di fondamentale importanza per i corretto sviluppo delle funzioni visive nel bambino. Lo sviluppo visivo del bambino si svolge dai primi giorni di vita fino i 6/7 anni. Per tale motivo è fondamentale sottoporre obbligatoriamente il bambino a visita oculistica fin dai primi giorni di vita. Spesso i bambini tendono a non riferire ai genitori di eventuali problemi alla vista, semplicemente perché tendono a pensare che il modo in cui vedono loro è il modo in cui vedono tutti.

 

Le video interviste della fondazione

I maggiori esperti dell’oftalmologia italiana rispondono ai dubbi sulla prevenzione oculare e sulle più frequenti patologie dell’apparato visivo.

 

NON HAI TROVATO LA RIPOSTA ALLE TUE DOMANDE? CHIEDILO ALL'OCULISTA.